Ripartire

22 luglio 2013

Non c’è viaggiatore nato dopo il 1970 che non abbia visto almeno una volta “Into the wild”. E così, nelle ultime ora prima del volo che mi porterà finalmente in Islanda, risuona in testa Eddie Wedder, per l’occasione rinominato Eddie Weddersson, che canta un’ottava più in alto rispetto all’originale e snocciola parole endecasillabiche e frasi piene di strani accenti e vocali curiose.
Prima di partire prendo una folata di caldo, l’ultima per due settimane. Prima di partire do da bere alle piante, che saranno comunque morte al mio ritorno
Prima di partire non mi faccio la barba, per vedere se sarà folta e lunga al ritorno.
Prima di partire riapro il blog.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: