Dutùr # 7, 8, 9 …

8 febbraio 2010

     In men che non si dica il tirocinio più divertente di questi anni è finito, e in men che non si dica sarà medico e in men che non si dica inizierò a fare quello che fa uno specializzando con le differenza che: a) non so nulla; b) non sono pagato; c) non mi chiamo specializzando. Per cui, prima che gli eventi prendano il sopravvento e il mio Tempo Libero finisca del tutto, voglio fissare a futura memoria le ultime vicende che mi hanno portato a qui e che ricorderò come  gli ultimi giorni felici da non-lavoratore.

     Non dimenticherò mai quella signora che è venuta in ambulatorio diverse volte a causa delle numerose complicanze che la sua bronchite cronica comportava, e uno degli ultimi giorni è uscita dall’ambulatorio con un coup de théâtre minaccioso: dopo aver raccontato che la terapia per la bronchite che le aveva dato il dottore la settimana prima non era stata molto efficace, il dott. B. le prescrive un nuovo antibiotico più potente: lei, poco convinta, si alza dalla sedia: “Ah… allora vado… neanche questa volta mi fa guarire…” poi, gelida, verso di me: “NEANCHE TE!” giusto nel caso in cui mi sentissi escluso da questa espressione di gratitudine.

     Non dimenticherò mai i libri che c’erano nella piccola biblioteca della sala d’aspetto, dove grandi e piccini potevano trovare nelle letture, in particolar modo quelle bibliche, un sollievo ai loro mali mentre aspettavano la visita del medico. Tra questi, un posto particolare nella mia memoria lo avrà la Bibbia Per Bambini sulla cui copertina campeggiava un Gesù (o forse era un Adamo) completamente ignudo il cui fisico da body-builder era solo parzialmente celato da una scia biancastra che lasciava intravedere quegli attributi che solitamente si suppone Gesù non abbia.

     Non dimenticherò mai il software del pc per fare le ricette, un capolavoro di astrusità informatica che non mancava però di avvertirti (con ben due punti esclamativi) se il paziente a cui stavi per prescrivere un farmaco quel giorno compiva gli anni.

     Non dimenticherò mai le 11:30, quando da aiuto-dottore scattava l’incantesimo e diventavo l’addetto alle ricette: un perfetto impiegato che smanettando con il suddetto programma stampava prescrizioni su prescrizioni per farmaci di cui spesso non sapevo neppure la funzione. (Certo, mi sono anche preso le mie piccole soddisfazioni, come quando ho messo l’indicazione “2 volte al giorno, ai pasti principali” prescrivendo la crema per le emorroidi…)

     Ma la cosa che più di ogni altra non riuscirò a dimenticare è sicuramente la figura di merda che feci con la zia del dott. B quando capitò in ambulatorio uno degli ultimi giorni. Portando gli esami di controllo il dottore li scorre velocemente e li ridà soddisfatto all’arzilla zietta: “Molto bene zia, tutto a posto…”
Zia: “E il fegato, come va?”
Dott. B: “Dai, non c’è male… con quello che hai passato!” e poi, rivolgendosi a me: “Sai, la zia T. ha avuto le transaminasi a più di 4000!”
Io, dubitando di aver sentito bene: “Quattromila?!”
Zia: “Eh sì, e mio marito le ha avute a più di diecimila!”
Io, cominciando a pensare che mi si stesse prendendo per i fondelli, dato che di solito le transaminasi hanno una concentrazione ematica minore di 40 mg %, esclamo: “DIECIMILA!?!?!” (così proprio, in maiuscolo)
E lei, gongolando della mia incredulità: “Eh sì… molti anni fa, eravamo andati per boschi a raccogliere funghi… ad un certo punto, ne avevamo raccolti molti, io ne ho assaggiato un pezzo, mio marito invece ne ha mangiato uno intero… sai, li abbiamo assaggiati per vedere se erano buoni…”
E io, finalmente contento per aver capito l’inghippo, esclamo baldanzoso: “Eh eh, e invece non erano mica tanto buoni, eh?”
E lei, glaciale: “Mio marito è morto. Amanita Phalloides”

Mai scherzare con i funghi. 
 

Annunci

2 Risposte to “Dutùr # 7, 8, 9 …”

  1. Stefano said

    mi fai morire dal ridere…

  2. Fab said

    detto ad un quasi-medico, è sempre meglio che far morire e basta… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: