Giustamente pensare

5 febbraio 2010

     Si potrebbe giustamente pensare che non mi va mai bene niente. Finisco le lezioni, e mi lamento che non vedrò più i miei compagni; mi laureo, e mi lamento che non farò più vita da studente; esce il bando per il test di ammissione alla scuola di specialità, e mi lamento che sto perdendo le mie libertà. E mi lamento di quelli che si lamentano, oltretutto.
 
     Però, non mi lamenterei cosi tanto se non vedessi che apparentemente tutti gli altri non aspettino altro che farlo, questo benedetto test. E vabbè: che c’è si strano, si potrebbe giustamente pensare. C’è di strano che il lavoro dello specializzando è un tour de force, un numero indeterminato (ma sicuramente maggiore di 8) di ore giornaliere 5-6 giorni a settimana festività incluse, e quando non lavoro dovrò darmi da fare per studiare e cercare di imparare qualcosa di più sulla neurologia colmando il baratro di ignoranza con cui mi appresto ad iniziare il mio lavoro. E tutto ciò mi piace anche (!), ma la logica conseguenza è che dovrò ridimensionare le cose che voglio fare nella vita. Che non è “solo” lavoro, per quanto il mio lavoro sarà appassionante e abbia lottato per ottenerlo: la vita è anche vedere, leggere, scrivere, suonare, ascoltare, fare, rifare, dormire, uscire, baciare, girare, e, giustamente, pensare.
(Qualche giorno fa, passeggiando per Brescia con uno dei pochi amici che condividono le mie perplessità, svoltato l’angolo ho trovato scritto su un muro con una bomboletta spray: “TU NON SEI IL TUO LAVORO”. Epifanica.)
Chiaro che non dovrò rinunciare a tutto en bloc, ma dovrò ridimensionare, e non necessariamente secondo i miei desideri.
Non mi va mai bene niente.
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: