No escape in gravity

17 dicembre 2007

Tu pensi diconoscerti, di aver capito bene o male di quale pasta sei fatto. Pensi di aver conosciuto tutte le maschere che porti, e a un certo punto anche di aver capito quali vedono gli altri. E – sicuro! – hai anche capito come comportarti, e quali saranno le tue mosse in qualsiasi occasione.
Pensi che con tutta questa self-knowing riesci anche ad essere una persona piacevole, perchè sai in qualche modo a misurare quello che fai.
E poi nel giro di un paio d’ore… ti viene il fortissimo dubbio di non aver mai capito veramente un cazzo. E che non sei quello che credevi. E che, oltretutto, lo avevano già capito tutti all’infuori di te.
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: