The Swiss Hotel

19 ottobre 2007

Quello di cui avrei bisogno ora è di una vacanza. Solo una settimana senza fare niente. Ma non come al solito, quando cioè non faccio niente eccetto TQCCDFNRDAMNHTDF (Tutte Quelle Cose Che Dovrei Fare Nel Resto Dell’Anno Ma Non Ho Tempo Di Fare), tipo riordinare la stanza, comprare cose ecc, per cui alla fine sgobbo di più nei giorni di vacanza che in quelli di studio.Perplesso
No, ora vorrei una settimana, senza niente ma proprio niente con me eccetto una valanga di libri e i miei ciddì. Niente telefono. Niente pc. Ecco, per fare ciò dovrei rifugiarmi in qlc posto in mezzo alle montagne, in un paese straniero, non so: in Svizzera, circondato da kilometri di verde in un piccolo albergo dall’aria anonima.
Così, dormire fino a tardi… alzarsi, leggere un po’… dormicchiare un altro po’… leggere di nuovo, e la sera a letto presto. Fantastico!A bocca aperta

svizzera

Sì, come no… conoscendomi, temo che questo teatrino non reggerebbe a lungo:
Il primo giorno, mi concederei una passeggiata per perlustare il posto, e deciderei che bhè, nel mio programma quitidiano potrei anche inserire una passeggiatina postprandiale, giusto per non lasciarsi proprio andare.
Il secondo giorno, scoprirei che l’albergo ha un vecchio pianoforte. Ed in effetti prima di cena si potrebbe fare un po’ di esercizio, e poi leggere tutto il giorno sarebbe quasi noioso.
il terzo giorno, conoscerei i vicini di stanza, e comincerei a chiedermi cosa fanno nella vita, perchè sono lì, che tipo di relazione hanno… sì ok stasera si può andare a bere qualcosa insieme!
Il quarto giorno dormirei fino all’una, poi mi alzerei col mal di testa e resterei a letto tutto il giorno.
Il quinto giorno scoprirei l’internet point, e – all’aria libri, passeggiate e suonate – passerei la giornata a scandagliare la rete. Ad un prezzo esorbitante.
Il sesto giorno comincerei a chiedermi se ne valeva la pena di spendere tutti quei soldi per fare quello che avrei potuto fare molto più comodamente a casa. E mi incazzerei perchè non ho neppure finito un libro.
Il settimo giorno non vedrei l’ora di finire questa merda di vacanza.A denti stretti
 
Niente Svizzera, dunque?
svizzera_flag
 

Annunci

2 Risposte to “The Swiss Hotel”

  1. kary82 said

    Oddio Fab mi hai quasi letto nel pensiero!!! In vacanza in genere correi fare un sacco di cose e invece per lo più mi ritrovo a "poltrire" come a casa suppergiù;-D… forse tutto sommato è proprio vero che viaggiando il nostro io più profondo non cambia moltissimo (il che può anche essere un bene!)

  2. kary82 said

    Oddio Fab mi hai quasi letto nel pensiero!!! In vacanza in genere correi fare un sacco di cose e invece per lo più mi ritrovo a "poltrire" come a casa suppergiù;-D… forse tutto sommato è proprio vero che viaggiando il nostro io più profondo non cambia moltissimo (il che può anche essere un bene!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: